Howto - OmegaT compatibility with Déjà Vu

Guida di OmegaT: compatibilità OmegaT con Déjà Vu

Questa guida spiega come utilizzare OmegaT in collaborazione con Déjà Vu, strumento CAT di Atril.

Situazione di fondo

Si è utenti OmegaT e un cliente richiede di fornirgli una traduzione in file formato Déjà Vu. Si può fare (per Déjà Vu DVX) con l'uso del formato di file "Viste esterne" di Déjà Vu.

Déjà Vu "Vista esterna"

Il formato di file "Vista esterna" di Déjà Vu è una caratteristica di Déjà Vu DVX. Consente ai redattori che non possiedono Déjà Vu di modificare le traduzioni prodotte in Déjà Vu, in modo che le modifiche possano essere reintrodotte facilmente. Allo stesso modo, gli utenti di strumenti CAT, OmegaT compreso, che non possiedono Déjà Vu possono tradurre i file preparati da un utente Déjà Vu.

Un file "Vista esterna" di Déjà Vu prende la forma di un file RTF con una tabella a più colonne, incluse quelle per il testo di origine e per quello tradotto, in cui ogni segmento occupa una cella della tabella. In un file "Vista esterna" non ancora tradotto la colonna di destinazione è vuota. Un file Vista esterna "tradotto" è generato inserendo la traduzione nella colonna di destinazione. Per tradurre il file in OmegaT, procedere come segue:

1. Convertire il file dal formato RTF in formato OpenDocument.

2. Creare una copia del file Vista esterna ed eliminare da esso il contenuto di tutte le colonne tranne la colonna del testo di origine.

3. Tradurre il file con OmegaT nel solito modo. I tag all'interno dei segmenti hanno la forma di serie di numeri tra parentesi graffe, ad esempio {1}, {2}, ecc. Fare attenzione a preservare questi nello stesso modo in cui si gestiscono i tag propri di OmegaT (la funzionalità dei tag incorporati di OmegaT, tuttavia, come pure la funzione di convalida dei tag, non è disponibile in questo caso).

4. Dopo aver completato la traduzione e creato i documenti tradotti, copiare la colonna tradotta del file tradotto all'interno della colonna di destinazione del file originale.

5. Riconvertire il file di nuovo in formato RTF.

Per usare questa procedura, l'utente Déjà Vu deve preparare il file di testo di origine e fornirlo al traduttore nel formato Déjà Vu "Vista esterna". Maggiori informazioni sul formato e sulla procedura per la sua creazione, sia per gli utenti di Déjà Vu, sia per quelli di altri strumenti CAT, si possono trovare sulla pagina attinente di Atril e sul blog curato da Kevin Lossner.

Copyright Marc Prior 2009-2011